Tel. +39 0165 361190

L'ASSEMBLEA REGIONALE AVIS 2020 VDA del 26 SETTEMBRE aI SAINT VINCENT

29 settembre 2020

L'ASSEMBLEA REGIONALE 2020 DELL'AVIS REGIONALE VALLE D'AOSTA SI E' SVOLTA SABATO 26 SETTEMBRE CON LA PARTECIPAZIONE DI DELEGATI, PRESIDENTI AVIS COMUNALI E VERTICI REGIONALI.

I LAVORI ASSEMBLEARI INZIALMENTE PREVISTI PER IL 4 APRILE ERANO STATI RINVIATI CAUSA BLOCCO COVID19.

L'ASSEMBLEA SI E' TENUTA NEL CENTRO CONGRESSI DEL COMUNE DI SAINT VINCENT.

TENENDO CONTO DELLA PARTICOLARE SITUAZIONE SONO STATE RISPETTATE LE REGOLE DI PREVENZIONE CON L'USO COLLETTIVO DI MASCHERINA NELLA SALA RIUNIONI, RISPETTANDO IL DISTANZIAMENTO FISICO, EVITANDO ASSEMBRAMENTI. LA PARTECIPAZIONE E' STATA CONTINGENTATA PROPRIO PER FAVORIRE IL REGOLARE SVOLGIMENTO DEI LAVORI IN SICUREZZA.

"E' STATA L'OCCASIONE - SPIEGA IL PRESIDENTE REGIONALE AVIS PIER PAOLO CIVELLI - PER FARE IL PUNTO DELLA SITUAZIONE CON I DATI DELL'ANNO 2019, MA SOPRATTUTTO DI QUESTO ANNO PARTICOLARE IN CONSEGUENZA AL COVID19. ABBIAMO SVOLTO ANCHE LA VERIFICA DEI PROGETTI IN CORSO OLTRE CHE APPROVATO GLI ADEMPIMENTI STATUTARI DELL'ANNO 2019. AVIS SI E' ADEGUATA AL PERIODO DI EMERGENZA PRIMA, GARANTENDO L'ATTIVITA' E L'IMPEGNO DEI DONATORI A GARANTIRE SUFFICIENTI SCORTE DI SANGUE E SUCCESIVAMENTE PER RIMODULARE LE MODALITA' DI LAVORO ASSOCIATIVO E ORGANIZZANDO QUESTO IMPORTANTE RENDEZ-VOUS IN PRESENZA PER UN UTILE SCAMBIO DI IDEE E CONFRONTO SOCIALE. nEL MANDATO SONO STATI PRIORITARI GLI INVESTIMENTI IN SETTORI COME LA PROMOZIONE, L'INNOVAZIONE DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE ASSOCIATIVA A COMINCIARE DAL SITO, LA PROGETTAZIONE SOCIALE CHE AVIS NON AVEVA MAI FATTO PRIMA CON L'ADESIONE AL BANDO REGIONALE CSV, AL PREMIO CONSIGLIO REGIONALE VALLE D'AOSTA E AL PROGETTO AVIS INTERREGIONALE BEST CHOICE SUI CORRETTI STILI DI VITA DEI GIOVANI. IN PARTICOLARE NEI MESI DI CONFINAMENTO A PARTIRE DAL MARZO SCORSO ABBIAMO AVUTO UNA GRANDE RISPOSTA GENEROSA DI DISPONIBILITA' DI TANTI NUOVI DONATORI CHE SI SONO ISCRITTI. NEL MESE DI MARZO SCORSO LE DONAZIONI SONO CRESCIUTE MALGRADO I TIMORI PER LA CHIUSURA COLLETTIVA E I DIVIETI AD USCIRE DI CASA. DOPO IL LOCKDOWN C'E' STATA UNA ULTERIORE RIPRESA DELLE DONAZIONI E SI STANNO ESAURENDO LE VISITE DI IDONEITA' DEI TANTI NUOVI ISCRITTI AI QUALI CHIEDIAMO PAZIENZA PERCHE' NEI MESI SCORSI LE LISTE D'ATTESA SI SONO ALLUNGATE ANCHE PER LE NUOVE MODALITA' DI CHIAMATA CONTINGENTATA DOVUTA ALLE MISURE DI SICUREZZA ANTICOVID19 E DI PREVENZIONE."

Fonte: AVIS VALLE D'AOSTA