Tel. +39 0165 361190

CRESCONO LE DONAZIONI IN VDA A MARZO IN PIENA EMERGENZA Covid19

29 aprile 2020

 

L'attività di AVIS in Valle d'Aosta non si è fermata durante l'emergenza per il Covid19. Gli appelli a donare sangue soprattutto in questo periodo, sono stati accolti positivamente anche in Valle d'Aosta. “La risposta – spiega il Presidente regionale Avis Valle d'Aosta, Pier Paolo Civelli – è stata generosa e abbiamo ricevuto telefonate, email e contatti per dare la disponibilità al dono sia da parte di chi era già donatore periodico sia da persone che con l'occasione hanno deciso di compiere questo gesto. In pochi giorni sono state un centinaio le iscrizioni di aspiranti donatori che saranno avviati alla visita e alla donazione in modo programmato e non immediato. Altra bonne nouvelle le donazioni sono cresciute proprio nel mese di marzo e questa è la migliore risposta che ha potuto giovarsi anche del sistema di chiamata programmata da tempo adottata in Valle d'Aosta. Un buon risultato possibile anche grazie all'opera dei volontari e dirigenti associativi delle 21 sezioni comunali con cui siamo in costante contatto quotidiano e che ringrazio per la loro dimostrazione di impegno e maturità civile.Va ricordato che malgrado i limiti alla circolazione i donatori che si recano al Centro prelievi sono autorizzati, inoltre le donazioni si svolgono in sicurezza seguendo le misure adottate dalle autorità sanitarie.”

Un impegno che ha coinvolto tutte le 21 Avis valdostane nel fare squadra e raccogliendo l'invito del Presidente Briola a lavorare in modo coordinato così come di Avis nazionale che ha creato uno staff di comunicazione al quale anche Avis VDA partecipa per monitorare bisogni, domande e produrre contenuti e post anche per contrastare il fenomeno delle fakenews e della disinformazione. Sul sito Avis nazionale, su quello regionale e sui social Avis si possono trovare tutte le informazioni utili e sicure così come il modulo per l'iscrizione online. Nel frattempo l'attività di coordinamento anche in AVIS Valle d'Aosta si sta svolgendo in modalità a distanza e tramite videoconferenza.

 

Fonte: AVIS VALLE D'AOSTA